Dai un senso al profitto - Finanza Sociale

E’ un progetto che l’Università Bocconi di Milano propone annualmente a tutti gli Allievi e Allieve interessati/e 

https://www.cergas.unibocconi.eu/wps/wcm/connect/Cdr/Cergas/Home/Research/Social+Policy+and+Social+Innovation/Dai+un+senso+al+profitto/.

Offre l’opportunità di incontrare il mondo del non profit attraverso un’esperienza pratica, nella quale la preparazione economica si unisce in modo naturale con la creazione di impatto sociale. 

In piccoli gruppi di due o tre studenti, è possibile quindi partecipare in prima persona a progetti di imprenditorialità sociale volti a creare valore in ambito sociale o culturale.

E’ oramai il terzo anno che la Rete Umana Persone aderisce a questa proposta, offrendo uno spazio di partecipazione effettiva agli Allievi/e che scelgono le idee di ricerca-progetto segnalate. 

Ad oggi, i temi affrontati sono stati due: le imprese sociali di assistenti familiari e gli strumenti finanziari per le imprese sociali, sviluppato quest’ultimo in due annualità con due gruppi di lavoro diversi.

Due temi imprenditorialmente impegnativi e, proprio per questo altamente formativi. 

Edizione 2018

Umana Persone ha presentato agli studenti partecipanti un progetto volto ad approfondire le caratteristiche del mercato legale di assistenti familiari, un mercato in crescita ma che consta di poche realtà consolidate che si occupano di fornire questo servizio. Il tema dell’assistenza a casa degli anziani e dei malati è di forte rilevanza sociale, ma nonostante questo il sistema di welfare italiano fornisce più contributi monetari a sostegno delle famiglie che servizi veri e propri.
Per ampliare la conoscenza di un fenomeno molto complesso, è parso necessario svolgere un’analisi del mercato e in particolare dei fattori di economicità alla base del funzionamento delle realtà esistenti.
Sono state quindi individuate alcune realtà che operano in questo settore al fine di comprenderne somiglianze e differenze. Di ogni ente selezionato e resosi disponibile, sono stati analizzati i seguenti profili: governance, struttura organizzativa, contrattualistica impiegata e normativa di riferimento, rapporto con sindacati, metodo di incontro tra domanda e offerta.
Nello specifico sono state individuate 6 realtà, collocate nella zona del nord Italia, ai cui rappresentanti il gruppo di lavoro ha provveduto a somministrare delle interviste semi-strutturate.
Ad esito delle suddette interviste, è stato elaborato un dossier, che raccoglie le informazioni ricevute e rielaborate dagli studenti, accompagnate da allegati quali documenti interni (bilanci, statuti ecc.) ed esterni (contrattualistica, accordi con sindacati ecc.)

Edizioni 2019 e 2020

Il lavoro realizzato nella seconda annualità del progetto è stato dedicato alla realizzazione di un benchmark delle forme di investimento/condizioni/strumenti finanziari/importi/ecc. rivolte a soggetti del Terzo Settore, al fine di ampliare competenze e strategie imprenditoriali delle cooperative sociali.
Alla crescente disponibilità di risorse nel mondo del non profit non fa da contraltare una domanda adeguata, sia per la difficoltà di elaborare progettualità che soddisfino i requisiti richiesti dal mondo finanziario, ma anche e soprattutto per la difficoltà di comprendere e quindi intercettare le risorse più adeguate in un panorama di estrema complessità.
Partendo da queste riflessioni è stato intrapreso un percorso formativo ed informativo su questi temi che si è articolato nel biennio 2019-2020.
Nel corso del primo anno il gruppo di studenti dell’Università Bocconi ha elaborato un Glossario sugli strumenti finanziari, nell’ottica di fornire uno strumento semplice di alfabetizzazione per gli operatori dell’imprenditoria sociale, oltre ad un documento contenete l’Offerta finanziaria per il Terzo Settore, ossia una selezione di strumenti finanziari catalogati in base alla categoria di appartenenza e descritti in termini di funzionalità e caratteristiche.
In ultimo, è stata elaborata, sotto forma di diagramma ad albero articolato su alcune variabili (quali ad esempio leva finanziaria e visibilità dell’impresa), una prima versione di linea guida per l’impresa sociale, con funzione di supporto al percorso decisionale volto alla selezione della più opportuna e conveniente misura finanziaria a disposizione.

I risultati di questo primo anno di lavoro sono stati la base del progetto elaborato l’anno successivo in quanto i contenuti sono stati sostanzialmente aggiornati, riorganizzati e strutturati in strumenti di immediata e facile fruibilità.
In particolare, sono stati realizzate una Guida all’utilizzo dei principali strumenti di finanza sociale e una presentazione intitolata Qual è il miglior finanziamento per te?

Gli Allievi e le Allieve che hanno collaborato con UP sono stati/e: Federico Cravero, Andrea Raminelli, Federica Termine (Edizione 2018); Luca Barreca, Lorenzo Oprandi, Irene Rizzoli (Edizione 2019); Cantarini Carlo, Miglietta Mariachiara, Pinzan Marta (Edizione 2020) 

A loro il nostro ringraziamento e l’augurio che possano fare tesoro di questa esperienza di valore.

L’ESPERIENZA CON UMANA PERSONE

Siamo oramai giunti al termine di questa nuova esperienza, che si è rivelata molto stimolante e soddisfacente sia a livello personale, in termin...

IL PROGETTO “DAI UN SENSO AL PROFITTO” E LE RICADUTE FORMATIVE

Il progetto “Dai un Senso al Profitto” giunto in questo 2020 alla sua IX edizione, è promosso dall’Università Bocconi di Milano con lo sc...

Finanza per l'impresa sociale: molti strumenti per nuove strategie?" I commenti di....

“La guida all’utilizzo per gli strumenti di finanza sociale” (d’ora in avanti “La Guida”) è uno strumento utile e funzionale all'eff...

Finanza per l’impresa sociale: molti strumenti per nuove strategie?

La Newsletter di questo mese è dedicata ad un progetto che è divenuto biennale; iniziato lo scorso anno con Luca Barreca, Lorenzo Oprandi e Ire...