Inside Out

Inside-Out è un progetto finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento Politiche per la Famiglia.

E’ indirizzato a persone anziane a rischio di esclusione relazionale e di insufficienza di tutela ed assistenza, che dispongono di una autonomia relativa e di una rete familiare ed amicale ad accesso problematico.

Prevede la sperimentazione di interventi nel campo:

  • della prevenzione della solitudine e dell’esclusione sociale;
  • del potenziamento dell’assistenza nei propri contesti di vita per le persone anziane, da realizzarsi sul territorio regionale toscano.

E’ un progetto multi-centrico, che interessa 6 province toscane, rappresentative di diversi contesti (metropolitani, urbani, rurali-montani).

Per ciascuno territorio viene selezionato un campione di 4 anziani a rischio di esclusione relazionale e di insufficienza di tutela e assistenza, che dispongano di una autonomia relativa e di una rete primaria e secondaria composta da:

  • 2 figura di riferimento, appartenenti alla rete dei familiari, amici
  • 1 figura professionale (operatore e Case Manager)

Attraverso l’utilizzo di smart TV gli anziani potranno entrare in comunicazione con familiari e operatori, partecipare ad attività di socializzazione e svolgere attività di stimolazione cognitiva, il tutto integrato con l’animazione territoriale classica, che permetterà di mantenere attivi i contatti “di persona”.

Oltre alla smart TV, nel progetto viene sperimentato l’utilizzo di sensoristica ambientale ed indossabile, con lo scopo di aumentare a sicurezza degli anziani ed acquisire informazioni che permettano una maggiore personalizzazione degli interventi.

Attraverso l’utilizzo di tecnologie assistive – Ict, Aal – e di personale opportunamente qualificato, con il supporto scientifico e centri di ricerca di rilevanza internazionale come l’Istituto Mario Negri di Milano e il Dipartimento di Ingegneria industriale dell’Università di Firenze, la sperimentazione vuole verificare le condizioni di fattibilità per:

  • garantire la possibilità di mantenere/stimolare la capacità relazionali della persona anziana, consentendo la comunicazione a distanza con i propri familiari ed amici, grazie altresì al supporto professionale di competenze tecniche e di animazione;
  • l’attivazione di interventi preventivi e assistenziali, in particolare di monitoraggio e supporto nello svolgimento corretto di alcune azioni di self care nel proprio contesto di vita.

INSIDE OUT

È in dirittura d'arrivo la firma della convenzione con il Dipartimento delle Politiche per la Famiglia- Presidenza del Consiglio dei Ministri- p...